Rendere conto di una nuova pratica

È più facile essere stimolati da ciò che incontriamo per la prima volta che da ciò che ci circonda ogni giorno. Se l’abitudine spegne la lucidità, l’insolito la stimola e a volte lo sguardo sonnolento rivolto a ciò che ci è familiare può essere rinfrescato dal confronto col nuovo. La creazione di contesti di cura nuovi (centri diurni, comunità) strutturalmente differenti dai contesti terapeutici precedenti (ambulatorio e ospedale) […] ci ha condotto ad osservare con uno sguardo nuovo i funzionamenti istituzionali classici.
Marcel Sassolas, 1997

Un metodo per apprendere dall’esperienza

Corso di formazione e Aggiornamento 2009 - 2010

Le procedure organizzative e operative adottate dalla Fondazione AS.FRA.

Dal settembre 2009 al giugno 2010 - Corso di Formazione-Aggiornamento 2009-2010

Scopo del corso è l'assunzione, da parte di tutto il personale operante a qualunque titolo nei vari presidi della Fondazione, delle corrette modalità operative, al fine di sintonizzare il lavoro personale con il lavoro di équipe, nella complessità delle dimensioni coinvolte.
Gli ambiti interessati spaziano dall’acquisizione di uno stile relazionale omogeneo, all’apprendimento delle diverse procedure operative e degli adempimenti formali finalizzati alla rendicontazione delle prestazioni.
Il filo conduttore del Piano di formazione è pertanto costituito dalla raccolta dei Documenti Operativi, in particolar modo quelli che vertono sulle procedure qualificate “vincolanti”, le cui modalità costituiscono la prassi cui tutti i membri delle équipe debbono attenersi.

Programma:

1

16/09/09

Tipologia, funzione e scopo dei documenti Operativi. Carta dei Servizi e Regolamento interno delle Strutture Residenziali.

2

21/10/09

Organigramma. Funzioni e responsabilità attribuite ai vari profili professionali. Il Piano di lavoro: il lavoro riabilitativo mediante il lavoro in équipe.

3

18/11/09

Struttura e composizione della Documentazione Clinica-Riabilitativa Individuale dell'ospite ("Doc.CRI"); norme generali per la compilazione, conservazione e gestione dei documenti; la modulistica sanitaria e riabilitativa; la raccolta e la trasmissione delle consegne. Norme per il rispetto della privacy.

4

16/12/09

La gestione della lista di attesa delle domande di inserimento; la valutazione dei candidati; l'ammissione del paziente; la conclusione e l'interruzione dell'inserimento.

5

20/01/10

Il Piano di Trattamento Residenziale: dal progetto alla messa in atto.

6

17/02/10

La rilevazione della presenza fisica e amministrativa dei pazienti. Come affrontare le situazioni critiche: acuzie, traumi e incidenti, allontanamenti e mancati rientri. L'esecuzione del TSO.

7

17/03/10

La conservazione e manipolazione dei farmaci; organizzazione delle attività sanitarie in senso stretto: prelievi, accertamenti, visite specialistiche. Pulizia degli strumenti di uso sanitario e degli ambienti; trattamento dei rifiuti urbani e speciali. Prevenzione agenti infettivi, epatiti e rischio biologico. Il primo soccorso.

8

21/04/10

Gli strumenti per la rendicontazione delle prestazioni.

9

19/05/10

Le procedure organizzative per affrontare l'inserimento dei nuovi operatori, la sostituzione di personale assente, la reperibilità medica.

10

16/06/10

Conclusione e verifica del raggiungimento degli obiettivi.