Personale affidabile, sensibile e qualificato

La gestione operativa è assicurata dalla presenza di uno staff qualificato, composto da psichiatri, psicologi, coordinatori di Struttura, infermieri professionali, educatori e tecnici della riabilitazione, operatori assistenti ed ausiliari, secondo le indicazioni fissate dagli standard regionali previsti per l’accreditamento. Ad essi si aggiunge il personale amministrativo e quello dedicato ai servizi tecnici.

I CV del nostro staff

Pietro R. Cavalleri

Medico Psichiatra e Direttore Clinico

Contatti: prcavalleri@asfra.org

Nato a Varese nel 1952; coniugato e padre di tre figli ormai adulti.

Ha conseguito la maturità classica a pieni voti nel 1971, quindi la laurea in Medicina e Chirurgia a pieni voti e lode nel 1977 presso l’Università degli Studi di Milano e la specializzazione in Psichiatria nel 1981 nella medesima Università, presso la cui clinica psichiatrica è stato medico interno.

Negli anni della formazione, essendo impegnato nel mondo dell’associazionismo cattolico studentesco, fu eletto, nel 1975, all’interno della lista dei Cattolici Popolari, a rappresentare gli studenti nel Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Milano.
Nel corso dei medesimi anni ’70 partecipò attivamente alle iniziative del Centro Studi Europa Orientale, raccolto attorno alla rivista CSEO diretta da don Francesco Ricci, che si proponeva di mantenere vivi legami con le comunità ecclesiali dell’Europa dell’Est. A tale scopo compì numerosi viaggi in Yugoslavia, Cecoslovacchia e particolarmente in Polonia, la cui realtà conobbe approfonditamente e dove ebbe occasione di conoscere vari esponenti del mondo ecclesiastico e intellettuale.

Nel 1974 compì uno stage presso il laboratorio di Preclinical Pharmacology del Saint Elizabeth’s Hospital (National Institute of Mental Health, Washington, D.C.–USA); quindi, negli a.a. dal 1982 al 1985, frequentò il Département de Psychanalyse dell’Université de Paris VIII e, sempre a Parigi, i corsi della Section clinique dell’École de la Cause Freudienne, ove si è formato come psicoanalista, compiendo un training analitico personale conclusosi nel 1989.

Dal 1980 al 1998 ha lavorato come psichiatra nel Servizio Sanitario Nazionale a Milano, Como, Lecco e Varese.

Dal 1999 ha indirizzato la propria attività verso la riabilitazione ed è divenuto Responsabile dell’Area Psichiatrica di Enti del privato sociale come I.C.O.S., di Gorla Minore, VA, e la Fondazione “Cav. F. Menotti” di Cadegliano, VA, dove ha avviato esperienze riabilitative per pazienti psichiatrici mediante percorsi residenziali e non.

Dal novembre 2008 è Direttore Clinico della Fondazione AS.FRA. Onlus di Vedano al Lambro, dove dirige l’attività clinica e riabilitativa che coinvolge complessivamente 80 pazienti residenziali e un Centro Diurno psichiatrico.

Negli anni ’80, presso l’Assessorato alla Sanità della Regione Lombardia, si è occupato dei problemi concernenti la documentazione delle attività cliniche e la trasmissione dei flussi informativi, predisponendo gli strumenti cartacei ancor oggi utilizzati per la rilevazione degli interventi clinici effettuati nei Centri Psicosociali e nelle Strutture Residenziali psichiatriche della Lombardia. A molti anni di distanza, ha avuto modo di rinnovare il proprio impegno su questa area tematica, partecipando al gruppo di lavoro che, per conto della Fondazione AS.FRA. sta sviluppando la completa informatizzazione della cartella clinica residenziale e semi-residenziale.

Ha svolto attività come formatore attraverso associazioni scientifiche come l’Associazione Iniziative e Studi Psicosociali (I.P.S.A), del cui Comitato Scientifico è stato segretario, e l’Associazione Studium Cartello-Il Lavoro Psicoanalitico, di cui è stato tra i promotori e membro del Comitato Direttivo fino al 2003. In seno alla medesima Associazione ha svolto le funzioni di Direttore della Scuola Pratica di Psicopatologia e della Scuola Tutor, coordinando e partecipando regolarmente all’attività di insegnamento svolta in collaborazione con l’Università Cattolica di Milano. È stato inoltre membro del comitato scientifico della rivista “Marginalità e Società” e Professore a contratto dell’Università degli Studi dell’Insubria, con l’incarico del corso di Psicopatologia Speciale presso la Scuola di Specializzazione in Psichiatria e, nel 1999-2000, Responsabile del Seminario di aggiornamento presso l’Ospedale Neuropsichiatrico “Ali Mihali” di Valona (Albania) ed Esperto dell’O.M.S nel I Corso di formazione per équipes psichiatriche territoriali multiprofessionali, svoltosi a Tirana.
Negli anni più recenti è stato Membro del Comitato Tecnico per i Progetti Innovativi per la Salute Mentale dell’Assessorato alla Sanità della Regione Lombardia e Consulente dell’Ufficio del Medico Cantonale, Cantone Ticino, Svizzera.

Dal 1980 svolge la libera professione come Psichiatra e Psicoanalista di adulti e adolescenti, a Varese e Milano. Si occupa inoltre di psichiatria forense in ambito penale criminologico e di consulenza tecnica in ambito civile e in materia di affido di minori.

Oltre ad avere pubblicato circa sessanta articoli scientifici, è stato coautore e curatore di cinque volumi dedicati alle aree tematiche della psicopatologia, del trattamento e della cura.

[Note biografiche aggiornate al febbraio 2012]