Lo scopo del lavoro riabilitativo

…consiste nell’individuare e attuare le possibili forme di sostegno, così da aiutare il paziente a riacquistare maggiore autonomia e indipendenza nella vita quotidiana: cura della persona, igiene personale, capacità relazionale, capacità di muoversi autonomamente nell’ambiente esterno.
art. 1 del Regolamento interno delle Strutture Residenziali della Fondazione AS.FRA.

La bacheca di AS.FRA.

News ed eventi - ottobre 2013

Con l’avvio del secondo miniappartamento, si consolida il progetto sperimentale – attivato dalla Fondazione nel luglio 2011 – per rendere possibile una residenzialità autonoma e assistita

Ottobre 2013 - Altri due ospiti delle comunità di AS.FRA. raggiungono l’obiettivo della dimissione grazie all’allestimento di un appartamento che consentirà loro di vivere in autonomia, mantenendo un solido supporto dal Centro Diurno della Fondazione

Dal luglio 2011, la gamma di modalità e risorse riabilitative di AS.FRA. è stata ampliata con una forma innovativa di residenzialità protetta, che consiste nel mettere a disposizione di pazienti che ne abbiano l’idoneità, appartamenti che la Fondazione prende in affitto con facoltà di subaffittare. Il progetto è stato pensato per quelle persone che avendo maturato, nel corso dell’esperienza residenziale, una buona competenza in ordine alle incombenze della vita quotidiana e della propria stabilità personale, dispongano anche delle risorse economiche necessarie al pagamento delle quote personali relative all’affitto, alle utenze e alle spese vive di sussistenza. A questi pazienti AS.FRA. garantisce – in accordo con il Servizio Psichiatrico del territorio – la presa in carico presso il proprio Centro Diurno dal lunedì al sabato, completando l’assistenza con l’intervento di un operatore al domicilio, tre volte alla settimana, per l’aiuto nell’organizzazione e gestione della casa, del menage quotidiano e per il sostegno ad affrontare l’esperienza dell’autonomia.
La rete di appartamenti, ad oggi, è costituita da due bilocali, situati nelle vicinanze della Fondazione, ciascuno dei quali accoglie 2 persone.